lunedì 31 gennaio 2011

Hamburger di Spinaci con Crema di Tofu


Ingredienti per gli hamburger:
spinaci in foglia
seitan
semi di sesamo
pinoli
noci
latte di riso

Ingredienti per la crema di tofu:
crescenza di tofu
latte
farina
semi di sesamo
noce moscata

Procedimento per gli hamburger:
Far lessare gli spinaci e poi strizzarli per togliere l'acqua in eccesso. Tagliare il seitan a cubetti. Far scottare i semi di sesamo in una padellina. Mettere nel frullatore o mixer gli spinaci, il seitan a cubetti, i semi di sesamo scottati, i pinoli, le noci e il latte di riso. Frullare il tutto fino a farlo diventare un impasto omogeneo. Fare delle polpettine e schiacciare come se fossero hamburger. Mettere in una padella, un po' di olio e quando caldo, mettere gli hamburger. Altrimenti si potrebbero fare al forno (come suggerisce Gaia !).

Procedimento per la crema di tofu:
Utilizzare una confezione di crescenza di tofu. Prendere un pentolino, aggiungere la crescenza di tofu a pezzetti, un po' di latte di riso (o quello che preferite) e un po' di farina (quella che preferite). Mescolare il tutto fino a che il tofu non si sarà sciolto. Aggiungere alla fine la noce moscata.

Ovviamente le quantità sono a occhio..a seconda dei gusti..!!
Provate, provate, provate !!!!

martedì 25 gennaio 2011

Muffin di Riso al Miele


Ingredienti:
200 gr di farina di riso
100 gr di maizena
200 gr di zucchero di canna biologico
1 bicchierone di latte di riso
1 uovo biologico da galline allevate a terra
1 bustina di vanillina
1/2 bustina di lievito
3 cucchiai pieni di miele
cannella per guarnizione

Procedimento:
Unire prima tutti gli ingredienti solidi e mescolarli per bene. Unire al composto il latte di riso, l'uovo e il miele. Mescolare bene il tutto senza che si formino grumi. Riscaldare il forno a 180° e mettere un po' di impasto nei pirottini. Lasciare in forno per circa 25/30 minuti.
Spolverare di cannella.
Queste quantità sono per fare circa 15 muffin. Per far sì che vengano più alti, mettere 1 bustina di lievito. 

sabato 22 gennaio 2011

Torta salata zucchine e tofu



Ingredienti:
sfoglia salata vegan
zucchine
crescenza di tofu
sesamo
parmigiano vegan
sale e olio di mais biologico


Procedimento:
Mettere in una padella le zucchine tagliate a rondelle con un po’ d’acqua e sale. Fate andare a fiamma alta per almeno 20 minuti. Nel frattempo, tagliare il tofu a dadini. Quando le zucchine saranno cotte, metterle in una bacinella dove andremo ad aggiungere il tofu e del parmigiano vegan. Far riscaldare il forno a 180° e mettere un po’ di semi di sesamo a far scottare sul fuoco. Prendere poi una pirofila (io ne ho utilizzata una di quelle usa e getta di alluminio..), dove mettere la sfoglia salata e aggiungere l’impasto. Infornare per 40 minuti e ..buon appetito !

Ps:
Le quantità degli ingredienti sono a piacimento.

venerdì 21 gennaio 2011

Cuori di Riso e Zucchine


Ingredienti:
riso basmati
zucchine
tofu
parmigiano vegan
timo
semi di papavero
sale
olio di mais biologico


Procedimento:
Mettere l’acqua sul fuoco per il riso. Nel frattempo tagliare a rondelle le zucchine e metterle a cuocere in una padella, come più vi piace (io utilizzo solo acqua e sale perchè non posso mangiare soffritti). Preparare dei pirottini con un goccino di olio e mettere il parmigiano in modo che ricopra tutto l’interno del pirottino. quando l’acqua bolle, salare e buttare il riso. Quando il riso sarà cotto, scolarlo e lasciarlo riposare un pochino fino a quando le zucchine non saranno pronte. Mettere in un pirottino un po’ di riso, in modo tale da ricoprire tutto l’interno dello stesso. In una terrina tagliare il tofu a cubetti, aggiungere le zucchine e il timo e mescolare tutto insieme. Prendere un po’ di impasto, metterlo nel pirottino e coprire con dell’altro riso. Rovesciare nel piatto, avendo cura di non rompere la cupoletta di riso. Aggiungere sopra la cupoletta, dei semi di papavero.

mercoledì 19 gennaio 2011

Il Medico di Se Stesso - Naboru Muramoto


Gentilmente consigliato e prestato dalla mia amica Franci...

Un manuale per conoscere e capire il nostro corpo, gli organi e le loro funzioni. Un'esposizione chiara, corredata di disegni e ricette, per raggiungere un perfetto equilibrio psico-fisico e mantenersi in buona salute. Muramoto, in base al principio che l'uomo nato libero dev'essere capace di guarirsi da solo, spiega come affrontare l'autodiagnosi e l'autotrattamento. I sintomi della malattia non vanno combattuti sopprimendoli o nascondendoli, vamnno invece interpretati e compresi allo scopo di controllare e migliorare le reazioni di difesa del corpo. I singoli organi non vanno considerati separatamente né l'individuo va scisso dalla totalità dell'ambiente in cui vive, poichè nella medicina orientale quel che conta è la sintesi, non l'analisi. Di vitale importanza è poi l'alimentazione, intesa come reciproco scambio fra l'uomo e gli elementi vitali di cui si nutre, e la dieta è considerata l'unica vera "medicina" preventiva. Le cure sono fatte con metodi naturali (impiastri, decotti, tè, ecc.), anzichè farmacologici , e mirano al duraturo ristabilimento dell'equilibrio globale, non all'effimera "guarigione" del singolo organo. Curarsi da soli implica quindi una diversa visione del mondo, un concepirsi come organismi completi che devono esser in armonia con il proprio corpo, la propria mente e l'ambiente circostante.

Osho - Liberi di essere


"Esprimiti in tutti i modi possibili, senza paura. Non c'è nulla da temere, né esiste qualcuno che ti punirà o ti premierà. Se esprimi il tuo essere nella forma più autentica, nel suo flusso naturale, sarai immediatamente ricompensato. La regligione può essere condensata in una sola frase: libertà totale di essere se stessi."
Il tema della libertà sembra esaltare al massimo la carica rivoluzionaria del pensiero di Osho, il mistico indiano che con i suoi insegnamenti controcorrente ha conquistato milioni di seguaci in tutto il mondo. la vera libertà, sostiene in questo libro, si ottiene solo mettendo in discussione tutte le nostre credenze, i nostri pregiudizi, il nostro dato per scontato. Pagina dopo pagina Oshio sfida il lettore a sgombrare la mente da tutte le idee imposte o acquisite e a trovare e percorrere il proprio sentiero individuale verso la libertà.

Osho - Alleggerire l'Anima


Localizzare la consapevolezza, ci insegna il grande maestro di meditazione Osho, vuol dire congelarla. Essa ha bisogno di fluire, di essere libera di scorrere per tutto il corpo. Quando si crca di limitarla, la parte in cui viene localizzata diventa tesa e malata, e il resto del corpo diviene un peso morto. Grazie alla pratica della meditazione, i cui fondamenti sono spiegati in questo volume, la consapevolezza si espande in tutto il nostro essere fisico, facendolo così diventare vivo e sensibile, quasi senza peso. E se, come dice Osho, "la meditazione non è altro che un tornare a casa, un semplice riposarsi un po' all'interno del proprio essere", Alleggerire l'anima rappresenta una guida per il più straordinario dei viaggi: quello dentro noi stessi.

Seitan al sesamo con patate


Ingredienti (per 2 persone):
2 fette (circa 150 gr) di seitan tradizionale (io ho preso quello già pronto di Fonte della Vita)
porro
sesamo
salsa di soia
4 patate biologiche
olio di mais biologico
sale


Procedimento:
Far cuocere le patate in abbondante acqua bollente. Quando saranno cotte, pelarle (io di solito le metto un po’ sotto l’acqua fredda). Mettere un po’ di olio di mais in una padella, un paio di cucchiai di sesamo, il porro e far rosolare il tutto. Aggiungere un paio di cucchiai di salsa di soia. Nel frattempo tagliare a listarelle il seitan ed aggiungerlo nella padella con il porro e il sesamo. Quando il seitan sarà un po’ bruciacchiato, aggiungere le patate tagliate grossolanamente, e far in saporire il tutto. Aggiungere sale e ancora salsa di soia a piacere.

Pet-Patate


Ingredienti:
patate gialle
tofu
rucola
latte di riso
semi di papavero
sesamo
olio di mais biologico
sale


Procedimento:
Lessare le patate in abbondante acqua calda. Una volta cotte, sbucciarle, schiacciarle, metterle in una terrina. Aggiungere sale, olio e il tofu che avremo precedentemente sbriciolato. Aggiungere all’impasto anche il latte, la rucola tagliata sottilissima e i semi di sesamo scottati in padella. Mescolare bene il tutto e formare delle polpettine. Mettere le palline in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti circa.
Non ho volutamente messo le quantità perchè poi ognuno le cambia a seconda dei propri gusti.

Fagottini di mela


Ingredienti:
1 mela
1 foglio di pasta sfoglia
marmellata di lamponi Rigoni di Asiago
fette biscottate senza glutine
zucchero di canna


Procedimento:
Tagliare la pasta sfoglia in quadratini grandi almeno 4cm X 4cm (potete farli anche più grossi o più piccoli..come preferite !). Su ogni quadratino mettere un cucchiaino di marmellata, un cucchiaio di fette biscottate che avremo precedentemente sbriciolato, e una fettina di mela. Mettere nel forno caldo a 180° per almeno 30 minuti. Quando saranno cotte, toglierle dal forno e aggiungere sopra lo zucchero di canna. Si può sostituire lo zucchero di canna con lo zucchero a velo, ma non l’avevo a casa..

Lasagne di zucchine e panna


Ingredienti:
2/3 zucchine
pangrattato vegan
3 cipollotti
1 confezione di panna di soia
olio di mais
sale
pepe
semi di sesamo


Procedimento:
Lavate le zucchine e tagliatele a rondelle sottili. Nel frattempo scaldate il forno a 180°. Da utilizzare una pirofila da forno (io uso quelle usa e getta), e versate un cucchiaino di olio. Successivamente fate uno strato di pangrattato vegan e mettete sopra le zucchine avendo cura di coprire per bene tutta la superficie del contenitore. Tagliate un cipollotto sottilissimo sopra le zucchine, fate uno strato di panna di soia, aggiungete sale e pepe. Continuate con strato di pangrattato vegan, zucchine, cipollotto, panna vegan, sale e pepe. Continuate così fino ad ottenere gli strati che volete. Quando terminato, aggiungete sopra un goccio di olio di mais e i semi di sesami che avremo scottato un pochino in padella. Cuocere in forno per 45 minuti a 180° o comunque fino a che le zucchine non risulteranno dorate.
Le varianti che mi sono venute in mente: tagliare le zucchine per il lungo, anzichè a rondelle; frullare panna, cipollotti, pangrattato, sale e pepe insieme per fare un condimento unico (e magari aggiungere dei pinoli).

Cicerchie con zucchine e porro


Ingredienti:
3 zucchine grandi
200gr di cicerchie
mezzo porro
olio di mais biologico
noce moscata
sale
parmigiano vegan


Procedimento:
Mettere l’acqua su fuoco e quando bolle, salare e buttare le cicerchie. Farle cuocere per almeno 1 ora. Nel frattempo mettere in una padella un po’ di olio di mais, far scaldare e buttare dentro le zucchine tagliate a rondelle. Una volta che le cicerchie sono pronte, aggiungerle alle zucchine, dove aggiungeremo anche la noce moscata e il porro. Continuare a cuocere tutto insieme per un paio di minuti. Mettere nel piatto e spolverare con parmigiano vegan.

Gnocchi Amore & Fantasia




Ingredienti:
250gr di gnocchi di farro (io ho utilizzato quelli del Poggio del Farro)
1 conf. di panna di soia Alpro Soya
rucola
1 bustina di zafferano
semi di sesamo
olio biologico di mais
pepe nero


Procedimento:
Mettere l’acqua sul fuoco per gli gnocchi. Quando bolle, salate e buttate dentro gli gnocchi con un goccino di olio biologico di mais. far saltare in un pentolino i semi di sesamo, stando attenti a non farli bruciare. Nel frattempo, lavare la rucola (la quantità dipende dai vostri gusti) e tagliarla a pezzettini. Far scaldare in un pentolino la panna con un po’ di pepe nero. Quando gli gnocchi saranno pronti, scolarli. Spegnere il fuoco della panna, aggiungere lo zafferano e la rucola e mescolare. Aggiungere al composto gli gnocchi. Mettere nel piatto e aggiungere i semi di sesamo. Servire.

Gallette Vegetariane


Ingredienti (per 4 gallette):
4 gallette di farro
2/3 zucchine medie
150gr di tofu di soia Delizia light
sesamo


Procedimento:
Far cuocere in padella come meglio preferite, le zucchine. Nel frattempo scaldare la piastra e mettere a scaldare le gallette. Quando le zucchine saranno cotte, mischiarle con il tofu. Una volta che le gallette saranno belle calde, toglierle dalla piastra e mettere sopra l’impasto di zucchine e tofu. Successivamente mettere sopra il sesamo che avremo fatto scottare prima in padella.
Il risultato è assicurato..sono davvero deliziose sia come antipasto che come merenda..:)

FariMara di ceci e tofu


Ingredienti:
250gr di farina di ceci
800 ml di acqua
100gr di tofu (potete variare le porzioni a seconda dei gusti..)
un rametto di rosmarino
olio di mais biologico
noce moscata
semi di sesamo
pepe nero e sale


Procedimento:
Preparare tutti gli ingredienti. Unire alla farina l’acqua, cercando di non far formare grumi e continuando a mescolare. Tagliare il tofu a cubetti piccoli e aggiungerlo al composto. Togliere le foglie dal rametto di rosmarino e tagliarle in piccoli pezzi, da aggiungere poi alla farina. Unire infine a tutto il composto, la noce moscata, il pepe nero e mezzo bicchiere di olio di mais. Ungere una teglia da forno e versarvi sopra il composto, che sarà abbastanza liquido. Riscaldare il forno a 220° e infornare il composto per 40 minuti; spegnere il forno e aggiungere i semi di sesamo. Poi accendere il grill per almeno 15 minuti, o almeno fino a quando la superficie della FariMara non risulti di un bel colore nocciola.
Quando sarà cotta, cospargerla di sale e pepe nero e servire come più preferite.

Fusilli zucchine e zafferano



Ingredienti:
200gr di fusilli di kamut di agricoltura biologica
2 zucchine grosse
1 conf. di panna di soia
1 bustina di zafferano
olio di mais
sale
noce moscata
parmigiano vegan


Procedimento:
Mettere l’acqua per la pasta e nel frattempo mettere in una padella un po’ di olio di mais e le zucchine tagliate a rondelle. Salare. Quando l’acqua bolle, buttare la pasta e salare. Quando le zucchine saranno cotte (a me piacciono un po’ bruciacchiate..!!), spegnete e lasciate riposare. Quando la pasta è cotta, scolare e buttare in padella insieme alle zucchine. Aggiungere la panna di soia, lo zafferano, un po’ di noce moscata e mescolare. Mettere nel piatto e guarnire con il parmigiano vegan.

Riso nero Zucchine e Tofu


Ingredienti:
100gr di riso nero
50gr di tofu
1 zucchina grande (oppure due piccole)
olio di mais
porro
sale


Procedimento:
Far lessare il riso in acqua salata per il tempo indicato sulla confezione.
Nel frattempo, mettere un cucchiaio di olio di mais nella padella e farlo scaldare.
Aggiungere il porro tagliato sottile e far rosolare.
Tagliare la zucchina a rondelle sottilissime e farla saltare in padella, aggiungendo un po’ di sale.
Quasi a fine cottura, aggiungere il tofu tagliato a listelle sottili e far saltare insieme alle zucchine.
Scolare il riso e aggiungerlo nella padella insieme alle zucchine e al tofu.
Servire..

La ricetta partecipa al contest: La Mela Senza Peccato

Benvenuti !!!!



Innanzitutto, mi presento..mi chiamo Mara e sono di Milano.
La decisione di creare un blog nasce principalmente dalla mia passione per la cucina vegetariana e vegana, ma anche dalla voglia di confrontare le mie idee e i miei pensieri con altre persone su qualsiasi cosa mi venga in mente !
Pratico yoga, meditazione, adoro leggere (sopratutto Osho - quindi troverete un sacco di sue citazioni !! ndr) e andare al cinema.

"Sii di nuovo un bambino e non fuggirai da te stesso.
Fuggirai in te stesso-questa è la via di chi medita.
L'uomo di mondo fugge da se stesso mentre il ricercatore fugge in se stesso per trovare la sorgente della vita, della consapevolezza.
E quando scopre la sorgente della vita, egli non ha scoperto solo la fonte della propria vita, egli ha scoperto la fonte della vita dell'universo, del cosmo intero.
Un'immensa celebrazione si risveglia in lui.
La vita diviene semplicemente una canzone, una danza, momento dopo momento".   Osho