lunedì 18 novembre 2013

Libro della Settimana: Enzimi per Guarire - Guida Pratica

Gli enzimi hanno cambiato la vita di milioni di persone e possono cambiare anche la tua. Scopri come guarire in maniera naturale da tante patologie grazie agli enzimi: le straordinarie proteine che sono alla base dei processi metabolici e digestivi che rendono possibile la vita. Gli enzimi sono i fornitori dell’energia metabolica e hanno un ruolo fondamentale per tutte le funzioni del nostro corpo: dalla digestione, al sistema immunitario, dalla vitalità al processo di invecchiamento. Il nostro corpo produce miliardi di enzimi per sostenere tali funzioni, ma ogni giorno possiamo danneggiare tale processo produttivo tramite errate scelte di vita.
 
Enzimi per Guarire - Guida Pratica - Libro
Immagina di rinunciare a 40 anni di vita. Per qualche ragione imprecisata, hai deciso di non aver bisogno di quegli anni. Sembra assurdo, ma è in effetti ciò che molti di noi stanno facendo. Non è un peccato vivere solo 70 anni, quando il nostro potenziale è di 110? Oppure avere una vita lunga ma di qualità scadente? 
Tom Bohanger

lunedì 4 novembre 2013

Libro della Settimana: La Cucina Vegetariana Classica dell'India

"La cucina indiana originale e vegetariana da sempre, questa antica tradizione alimentare ha attratto, nei secoli, gli amanti della gastronomia di tutti i paesi del mondo. Questo libro è un best seller internazionale, completo e dettagliato contiene le migliori ricette, indiane, ottime da mangiare e facili da fare, accompagnate da consigli ed insegnamenti spirituali. E' una guida pratica ad un arte millenaria che unisce sapori esotici unici a qualità di gusto e varietà di ingredienti e spezie. Secondo gli insegnamenti degli antichi testi spirituali, i Veda, cucinare con amore è una meditazione spirituale che fa bene sia al corpo che alla mente, ovviamente bisogna escludere da ogni piatto sia la carne che il pesce. Il Bhakti Yoga insegna che ogni preparazione deve essere pura, non violenta e naturale e va preparata e servita con cura e con devozione.


La Cucina Vegetariana Classica dell'India - Libro

Orzo con Besciamella di Asparagi




Ingredienti:
500 ml di latte di soia
50 g di farina di farro
50 ml di olio evo
5 g di sale fino
1 pizzico di noce moscata tritata
500gr di asparagi
250gr di orzo

Procedimento:
Scaldare l’olio a fiamma bassa, toglierlo dal fuoco e aggiungere la farina lentamente mescolando bene fino a formare una specie di polentina. Aggiungere sale e noce moscata e diluire quindi il composto con il latte (precedentemente riscaldato). Il latte deve essere aggiunto poco per volta mescolando di continuo per non far creare grumi. Mescolare bene fino a che il composto non si addensa, e lasciar cuocere fino alla consistenza desiderata. In genere la consistenza deve essere densa per i ripieni o semi liquida per i condimenti.

venerdì 4 ottobre 2013

Libro della Settimana: Formaggi Veg

Il manuale più completo e originale dedicato a latte, yogurt e formaggi vegetali. Con oltre 600 immagini e tutte le indicazioni pratiche su ingredienti, attrezzature e ricette. 


                              Formaggi Veg - Libro
 
Grazia Cacciola
Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

 
Grazie ai consigli di Grazia Cacciola, frutto di un'esperienza decennale, sarà semplice preparare da soli nella cucina di casa formaggi gustosi, freschi, leggeri, cremosi, ma soprattutto naturali.
Per chi è intollerante a latte e derivati o per chi vuole passare alla dieta vegan, per i vegetariani che faticano ad eliminarli, per chi apprezza la cucina naturale e l'autoproduzione, l'autrice spiega passo per passo come preparare in casa latte, yogurt e formaggi da legumi e cereali e come impiegarli nelle ricette più classiche: dalla pizza allo strudel di ricotta, dal risotto alle lasagne, dalla caprese alla fonduta piemontese.
Un libro di cucina che aiuta i più golosi nel non sempre facile passaggio alla cucina vegana, per ottenere tutto ciò a cui pensavano di dover rinunciare per sempre: dal parmigiano alla mozzarella filante, dalla feta alla scamorza... e persino la robiola e le sottilette.
 
Ricette corredate da immagini passo per passo
per una cucina gustosa, fresca, leggera, cremosa e naturale

Indice del libro:
PRESENTAZIONE di Matteo Basile, biologo nutrizionista

INTRODUZIONE
I vantaggi di scegliere latte e formaggi vegetali


PARTE PRIMA
LE PREPARAZIONI

Preparare e autoprodursi latte, yogurt e formaggi
Un confronto tra formaggi tradizionali e vegetali
Ingredienti particolari da scoprire
Tutti gli attrezzi e utensili necessari

I diversi tipi di latte
Introduzione
Latte di soia - procedimento manuale
Latte di soia con macchine
Latte di soia con centrifuga
Latte di riso
Latte di mandorle - a freddo
Latte di mandorle - a caldo
Latte di orzo
Latte di avena
Insaporitori, dolcificanti e integratori per latte vegetale

Gli yogurt
Introduzione
Yogurt di soia (manuale)
Yogurt di soia (con yogurtiera)
Yogurt di avena
Yogurt di riso
Yogurt alla frutta
Kefir
Yogurt greco di soia
Lassi indiano
Ayran o laban o doogh

I formaggi
Introduzione
Parmigiano vegan
Tofu da fagioli di soia
Tofu da latte di soia
Tofu alle erbe
Tris di tofu sott'olio
Tofu affumicato
Crema di tofu leggera
Crema di tofu alla zucca
Crema di formaggio semplice
Formaggella fresca ai semi di lino
Formaggella fresca alle erbe di Provenza
Mozzarella da taglio
Mozzarella fondente
Mozzarella di riso
Ricotta magra
Ricotta romana
Ricotta affumicata al forno
Robiola fresca
Formaggio cremoso spalmabile
Formaggio spalmabile all'aglio
Formaggio Liptauer
Formaggio spalmabile alla mostarda di Digione
Cheddar spalmabile
Cheddar affumicato spalmabile
Formaggio di ceci
Pâté di tofu
Feta
Formaggio svizzero
Formaggio piccante
Formaggio Erbaviola
Sottilette classiche
Sottilette alle erbe
Sottilette piccanti
Formaggio Gouda
Gouda spalmabile
Provola o scamorza affumicata
Formaggio alle olive
Formaggio Muenster irlandese
Formaggio molle tipo brie
Crema di formaggio messicana
Formaggio crudo di mandorle
Formaggio crudo di anacardi

I sostituti di condimenti e salse
Introduzione
Panna vegetale di soia
Panna vegetale di riso
Bechamelle (Besciamella di soia e di riso)
Bechamelle allo yogurt (Panna acida)
Margarina della salute
Maionese
Tzatziki greco
Pesto
Salsa di noci
Roux


PARTE SECONDA
LE RICETTE

Introduzione
Antipasti e stuzzichini
Crostoni al formaggio piccante
Carpaccio di zucchine
Minibrioche ripiene
Canapé di cheddar al brandy
Crêpes al formaggio
Primi
Pennette al sugo di noci
Risotto mantecato ai quattro formaggi
Tortellini di scamorza affumicata al pomodoro
Gnocchi alla romana
Lasagne alla bolognese
Crema di carote alla panna acida
Secondi
Melanzane ripiene
Insalata con dressing alle erbe
Polpette di okara piccanti all'indiana
Fonduta piemontese
Pâté verde di ricotta
Piatti unici
Caprese
Pizza margherita
Torta salata di ricotta
Torta al formaggio
Polenta pasticciata
Dolci e dessert
Dolce greco allo yogurt
Coppe di formaggio dolce ai frutti di bosco
Torta di cioccolato all'arancia
Cheesecake pesca e limone
Strudel di ricotta


domenica 25 agosto 2013

Veg-Burger !!

Un'ottima idea....facile, veloce....e deliziosa !!!!



Ingredienti:
1 panino al sesamo
1/2 mozzarella 
200gr di spinaci freschi
1 hambuger valsoia 
1/2 cipolla rossa 
olio evo, sale e pepe qb

Procedimento:
Prima cuocere gli spinaci in padella mettendo un goccio di olio, mezza cipolla tagliata a fettine sottili e far soffriggere leggermente. Aggiungere gli spinaci, sale, pepe e un bicchiere di acqua. Far cuocere per almeno una decina di minuti o comunque fino a quando gli spinaci avranno raggiunto la cottura desiderata. Nel frattempo, cuocere l'hamburger in una padella oppure al microonde. Tagliare la mozzarella a fette. Tagliare il panino a metà e far scottare leggermente le due parti in una padella (io in genere utilizzo la stessa che uso per cuocere gli spinaci). Una volta scottate le parti del panino, fare uno strato con la mozzarella, poi gli spinaci, l'hamburger, ancora spinaci, poi mozzarella e per finire chiudere il nostro vegburger con l'altra fetta del panino.

...e voitlà !!!! il nostro veg-burger è pronto da gustare !


Le uova....come sostituirle ??!



Sostituire le uova in cucina è una scelta che riguarda vegetariani e vegani, ma anche soggetti intolleranti o chi desidera una cucina leggera. Le uova vengono utilizzare per facilitare la lievitazione oppure per amalgamare gli ingredienti.
Ho fatto delle ricerche, e ho scoperto che a seconda dello scopo che intendiamo raggiungere, possiamo sostituire le uova con altri alimenti, come riportato di seguito (equivalenti di 1 uovo):

2 cucchiai di latte di soia in polvere mescolato con 2 cucchiai di acqua (1 cucchiaio = circa 10 grammi)
2 cucchiai di fecola di patate
2 cucchiai di maizena (o amido di mais)
½ banana matura schiacciata (nei dolci)
¼ di tazza di yogurt di soia (circa 40 grammi)
2 cucchiai di tofu tritato (in questo caso il tofu, se in panetto, va frullato con il liquido della ricetta, se è vellutato va aggiunto all’impasto)
¼ di tazza di mela grattugiata (circa 40 grammi)
1 cucchiaio di aceto di mele (è indicato soprattutto nelle preparazioni dove è presente del cioccolato)

Esistono inoltre in commercio, prodotti sostitutivi “No Egg” o volgarmente parlando "replicante d'uovo": una miscela che comprende amido e farina di tapioca.



Per lucidare i nostri dolci, invece, possiamo spennellare la superficie con del latte di soia oppure con una miscela di acqua e malto.

Nelle ricette salate bisogna scegliere il sostituto delle uova in base agli altri ingredienti.

Il consiglio generale comunque è quello di verificare e studiare bene la ricetta: il tipo di sostituzione di cui avremo bisogno, dipenderà dalla consistenza che vorremo ottenere e dal tipo di preparazione. Un occhio mediamente esperto riesce a riconoscere se la consistenza ottenuta può essere giusta oppure no e, quindi, opereremo di conseguenza rendendo più solido o più liquido l’impasto. Sostituire le uova è semplice ed ognuno di noi, durante i propri esperimenti ai fornelli, potrà trovare di volta in volta nuove soluzioni e se vorrete condividerle con noi, ne sarei felice :)

mercoledì 24 luglio 2013

Libro della Settimana: Perchè sono vegetariana (Margherita Hack)

Perché sono Vegetariana Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere

Le 128 pagine della studiosa  toscana passano dalla Storia del vegetarianesimo - ricordando i suoi grandi fautori del passato, da Plutarco a Leonardo da Vinci e Albert Einstein  - ad una vera a propria terapia shock sapientemente applicata con la descrizione cruenta dei mattatoi e delle attività in essi svolte

Pesto di Rucola




Ingredienti:
100gr di rucola
50gr di pecorino grattuggiato
20gr di grana padano
1 bicchiere di olio di mais biologico
pinoli
sale


Procedimento:
Lavare bene la rucola, scolarla e metterla nel mixer. Aggiungere al mixer il pecorino, il grana, i pinoli e mezzo bicchiere di olio e il sale. Cominciare a frullare e nel mentre aggiungere l'olio. Frullare per bene fino a quando il pesto non raggiunge una consistenza morbida. Guarnire con una spolverata di grana e dei pinoli.

martedì 9 luglio 2013

Libro della Settimana: Dolce e Crudo

4 motivi per cui questo libro di dolci crudi non deve mancare nella tua cucina:
  • sono un’ottima alternativa per gustare piatti dolci in modo sano
  • ti donano vitalità, lucidità mentale ed energia
  • ti appagano senza appesantirti come i dolci tradizionali
  • essendo a base di frutta e verdura, non fanno ingrassare, e quindi possono essere gustati anche nella dieta più ferrea

Dolce e Crudo - Libro

giovedì 4 luglio 2013

Libro della Settimana: Grigliate Vegan Style



Grigliate Vegan Style - Libro

Per molte persone il barbecue è sinonimo di carne.
Ora non più.
L’arte della grigliata è diventata molto più appetitosa ed etica.
Lo sapevate che si possono grigliare le insalate e i sandwich? E persino i dessert?
Che vi troviate in giardino, in spiaggia o in qualsiasi altro posto, questo ricettario sarà il vostro manuale de-fi-ni-ti-vo per grigliare a regola d’arte, in famiglia e con gli amici.
Oltre a proporre 125 ricette, con uno stile frizzante Schlimm illustra gli strumenti e le regole di base di ogni grigliata, spiegando le varie tecniche per cucinare il tofu, il tempeh e il seitan, oltre a un’ampia varietà di frutta e verdura che non avevate mai pensato di buttare sulla piastra, ma che imparerete a grigliare all’insegna del divertimento.
Con tante informazioni da sfruttare anche per le vostre creazioni originali, da mettere sulla grata quando volete. E con le bevande e i cocktail dissetanti, alcolici e no.
Con questo ricettario il barbecue cruelty-free non avrà più segreti: le tecniche, l’attrezzatura e gli utensili indispensabili, gli ingredienti e le cotture, i trucchi per un successo garantito.
Tutte le ricette sono corredate da coloratissime foto. Non solo verdure, ma tapas, insalate, primi, piatti unici e dolci rustici cotti alla griglia.
Un libro etico e gustoso, inserito nella lista di VegNews dei 10 libri di cucina veg da avere assolutamente!
La cucina alla griglia è, per antonomasia, una cucina carnea, in cui i prodotti animali sono ritenuti necessari e insostituibili. Il gourmet vegano John Schlimm non si è lasciato scoraggiare e ha saputo adattare, ricreandole, le più classiche ricette alla fiamma, tipicamente americane, e le suggestioni gastronomiche da tutto il mondo.
Un’ampia sezione teorica illustra le principali tecniche di barbecue, gli utensili indispensabili, le modalità di cottura, le precauzioni da prendere e i trucchi per un barbecue di successo; a seguire, 125 ricette succulente, 100% cruelty-free. Dalle sfiziose insalate a base di verdure fresche, alle tapas dalle farciture più disparate; dai satay indonesiani, ai veggie burger messicani a base di seitan, tofu e tempeh; dai dessert più golosi, ai cocktail (alcolici e no) per ogni occasione.

lunedì 24 giugno 2013

Risolatte

La ricetta del risolatte è conosciuta praticamente in tutto il mondo. La versione più famosa è quella greca (Rizogalo), aromatizzato alla cannella, diventato ormai un dolce di largo consumo visto che viene venduto anche già confezionato nei banchi frigo del supermercato. Io lo mangiai la prima volta al ristorante indiano Rangoli a Milano e lo trovai squisito. Quindi ho provato a riprodurlo e ho utilizzato del riso basmati che avevo già cotto ieri. Secondo il mio punto di vista, con il riso basmati il risolatte è ancora più delizioso !


Ingredienti (per 4 persone):
300gr di riso basmati cotto
1 lt di latte senza lattosio
90gr di zucchero di canna integrale
vaniglia qb
1gr di sale
cannella/scaglie di cocco/scaglie di cioccolato fondente (per guarnizione)

Procedimento:
Mettere il latte sul fuoco e farlo scaldare a fuoco medio. Nel frattempo aggiungere lo zucchero, la vaniglia (io ho utilizzato una di quelle boccettine già pronte), e il sale. Mescolare per bene e aggiungere il riso. Far amalgamare bene e se il latte dovesse asciugarsi troppo, aggiungerne altro ma sempre caldo. Alla fine della preparazione, il risolatte deve avere una consistenza cremosa. Quando avrà raggiunto questa consistenza, trasferire il risolatte in ciotoline a guarnire con cannella, scaglie di cocco e/o scaglie di cioccolato fondente..a voi la scelta !! Personalmente, lo preferisco servito caldo :)


Risolatte con cannella

Risolatte con cioccolato

Risolatte al cocco





lunedì 10 giugno 2013

Torta Salata Piselli e Ricotta di Pecora




Ingredienti:
1 foglio di pasta brisè
1/2 cipolla rossa
350gr di ricotta di pecora
300gr di pisellini fini
gomasio
formaggio grattuggiato
noce moscata
sale

Procedimento: 
Mettere dell'olio evo in una padella e far scaldare rosolando della cipolla, tagliata a fettine sottili. Aggiungere i piselli, una tazza d'acqua, il sale e farli cuocere. Nel frattempo stendere la pasta brisè in una pirofila rotonda da forno. Amalgamare la ricotta con il gomasio e del formaggio grattuggiato. Una volta cotti i piselli a Vs. gusto, unirli alla ricotta e mescolare. Mettere il composto nella brisè, livellarlo, aggiungere sopra una spruzzata di formaggio grattuggiato e infine infornare per 42/45 minuti a 180°.



domenica 26 maggio 2013

5a edizione della Sagra Vegetariana - Marina di Massa dal 21 al 23 giugno 2013

L'evento avrà luogo presso il Parco della Comasca, in località Ronchi, frazione del Comune di Massa, da venerdì 21 giugno a domenica 23 giugno 2013. La Sagra è curata dal Ristorante Vegetariano Pitagora che sostiene il Progetto Fattoria Felice a Massa.
Il menù è a base, ovviamente, di ricette vegetariane preparate dallo chef Francesco Goracci. 
Nei giorni dell'evento ci saranno anche vari stand di artigiani e associazioni.
Inoltre, il Ristorante Vegetariano Pitagora cerca volontari per aiutare anche in modo concreto il Progetto Fattoria Felice. Parte degli incassi verranno devoluti all'Associazione TerraMadre, che cura la struttura.
Partecipate numerosiiiiiiiiiii !!!!!


venerdì 24 maggio 2013

Salsa Rossa di Cipolle

Riporto qui di seguito una mia vecchia ricettina, ottima da utilizzare sia come condimento che per accompagnare i vostri piatti !





Ingredienti:
2 cipolle rosse grosse
olio
1/2 bicchiere di aceto di mele
1 bicchiere di salsa di pomodoro
brodo granulare

Procedimento:
In una padella, mettere un goccio di olio e le cipolle che avremo tagliato a fettine sottile. Farle ammorbidire avendo cura di non farle bruciare. Quando saranno ammorbidite, aggiungere mezzo bicchiere di aceto di mele e far evaporare. Una volta evaporato, aggiungere la salsa di pomodoro e mescolare a fuoco alto. Far andare sul fuoco le cipolle fino a quando non si saranno un po' asciugate e nel frattempo aggiungere un paio di cucchiaini di brodo granulare. Mettere le cipolle in un mixer e frullare fino a ottenere una consistenza come se fosse una crema da spalmare (quindi nè troppo morbida, nè troppo dura). 

mercoledì 22 maggio 2013

Libro della settimana: Cucina Vegetariana Golosa di Antonio Scaccio

Ciao a tutti !! e benvenuti nella mia nuova rubrica. Ogni settimana posterò un libro che mi ha incuriosito e ve lo proporrò con un nuovo post. Spero troviate interessante questa mia idea :)
Questo il primo libro:


Cucina Vegetariana Golosa

martedì 21 maggio 2013

La mia prima besciamella

Esperimento riuscito !!
La prima besciamella.....non si scorda mai !



Ingredienti (per 4 persone):
1/2 litro di latte di capra
3 cucchiai pieni di farina di farro
1 cucchiaio di olio evo
una spolverata di noce moscata
1 cucchiaino di sale fino

Procedimento:
Mettere in un pentolino la farina, la noce moscata, l'olio e il sale. Aggiungere metà latte e mescolare in modo da non avere grumi. Una volta che la crema sarà senza grumi, mettere sul fuoco (medio) e aggiungere il latte restante. Continuare a mescolare fino ad ottenere una crema densa ma morbida.


martedì 7 maggio 2013

Sagra del Seitan - FIRENZE 18-19 maggio 2013

La Sagra del Seitan è un evento ideato e realizzato da Progetto Vivere Vegan Onlus.





Il 18 e 19 maggio 2013 c/o l'Area Verde ObiHall a Firenze, ci sarà la 10a edizione della Sagra del Seitan. L'obiettivo principale della Sagra è di far conoscere e divulgare la filosofia e lo stile di vita vegano attraverso l'alimentazione senza uso di derivati animali e proponendo valide alternative Cruelty Free anche su abbigliamento e cosmesi.

Il ricavato della Sagra verrà utilizzato per altre iniziative dell'associazione Vivere Vegan Onlus.

Se volete partecipare come volontari, invia una mail a info@viverevegan.org.

Andate a visitare la pagina facebook della Sagra: Sagra del Seitan  !!!

mercoledì 13 marzo 2013

Crostata Bergoglio

Sono passati diversi mesi dal mio ultimo post..un po' perché non ho avuto tempo, un po' perché non avevo molta fantasia per inventare piatti nuovi..ma ora, eccovi una ricettina niente male...!!
E per l'occasione, questo dolce è dedicato al nuovo Papa :)


 
 
Ingredienti:
200gr di farina di farro
100gr di zucchero di canna integrale biologico
1/2 bustina di lievito
3 banane
1 conf. di marmellata di lamponi Rigoni
cannella
latte di capra q.b.
 
Procedimento:
Pesare la farina e metterla in una ciotola. Mettere lo zucchero in un pentolino con un bicchiere di acqua e farlo sciogliere lentamente sul fuoco. Alla farina, aggiungere la mezza bustina di lievito e una spolverata di cannella. Aggiungere successivamente lo zucchero sciolto e amalgamare bene gli ingredienti. L'impasto deve avere una consistenza non troppo morbida, ma neanche troppo dura. Se notiamo che la frolla è un po' "di legno", aggiungere poco alla volta del latte di capra fino a ottenere un impasto morbido. Lasciare riposare qualche minuto. Nel frattempo, schiacciare le 3 banane. Stendere poi la frolla sulla carta da forno per ottenere la forma desiderata. Aggiungere sopra la marmellata e successivamente le banane schiacciate. Una spolverata di zucchero di canna integrale e infornare per 45 minuti a 200°.